EXECUTIVE MASTER IN POSTUROLOGIA

METODO SPRINTIT

EDIZIONE 2021:

12/13 Febbraio – 5/6 Marzo – 26/27 Marzo

10/11 Settembre – 1/2 Ottobre – 22/23 Ottobre

PRENOTA IL TUO POSTOSTRUTTURA DEL MASTER

COS’E’ LA POSTUROLOGIA?

 

La posturologia è la disciplina che studia la persona da un punto di vista globale, principalmente in funzione della relazione che instaura con l’ambiente circostante.

 

COSA FA IL “POSTUROLOGO”?

 

Il professionista dalla salute che si occupa di posturologia, ha il compito di valutare e riarmonizzare il rapporto tra l’individuo e l’ambiente in cui è inserito, partendo proprio dal presupposto che la postura scorretta sia la conseguenza di una cattiva relazione tra l’uomo e lo spazio che lo circonda.

E’ quindi una figura che, a seconda della propria specializzazione, può occuparsi di diagnostica e/o di riabilitazione posturale.

N.B: attualmente in Italia non esiste un titolo universitario professionalizzante in posturologia nè alcun riconoscimento da parte del Ministero della Sanità, per agire il “posturologo” DEVE essere già in possesso di qualche altro titolo sanitario abilitante (vedi elenco sotto).

 

QUAL E’ IL SUO OBIETTIVO?

 

Il posturologo, dopo aver individuato le cause che hanno portato al dolore, ha come obbiettivo finale quello di eliminarlo in via definitiva attraverso l’attivazione di un percorso di riarmonizzazione dei recettori del nostro corpo.

Perchè una postura scorretta, secondo la posturologia, è il risultato di una non perfetta congruenza tra le informazioni in ingresso che riceve il nostro cervello e gli output che lo stesso invia al sistema tonico posturale.

Da questo approccio, che considera la persona nel suo insieme, nasce il concetto di riprogrammazione posturale globale per fornire nuove strategie e nuovi schemi di consapevolezza.

 

PERCHE’ UN EXECUTIVE MASTER IN POSTUROLOGIA?

 

Lo scopo del nostro Executive Master in Posturologia è quello di formare professionisti sanitari che siano in grado di operare secondo i protocolli di analisi e riequilibrio posturale selezionati da SprintIT, al fine di portare il paziente a raggiungere un livello di consapevolezza posturale tale, che permetta di risolvere in modo definitivo il problema.

 

COS’E’ UN EXECUTIVE MASTER?

 

Quando si parla di Alta Formazione si ritiene che il tradizionale Master post laurea sia attualmente l’unico percorso possibile di specializzazione: un iter accademico quindi, rivolto a neolaureati che sono intenzionati ad approfondire e certificare le proprie conoscenze e competenze, principalmente allo scopo di trovare un’occupazione specifica nel mondo del lavoro.

Esistono tuttavia altre modalità di formazione, che meglio si adattano alle esigenze di liberi professionisti, imprenditori e lavoratori.

L’Executive Master è un percorso di Alta Formazione rivolto a chi sta già svolgendo un’attività lavorativa ma allo stesso tempo sente il bisogno di crescere professionalmente e di rimanere costantemente aggiornato nel proprio ambito di competenza, con modalità e tempistiche adeguate alla situazione.

A CHI SI RIVOLGE?

Per accedere all’Executive Master in Posturologia è necessario essere in possesso dei titoli riconosciuti dal Ministero della Salute, che svolgono attività di prevenzione, diagnosi, assistenza, cura e riabilitazione. Sono direttamente interessate le seguenti figure professionali: Medici ed Odontoiatri- Laureati in Fisioterapia – Laureati in Scienze Motorie – Massofisioterapisti- Diplomati ISEF – Ortottisti – Logopedisti – Massoterapisti – Osteopati.

IL METODO DI POSTUROLOGIA SPRINTIT

Sulla base della nostra esperienza nel settore, abbiamo creato e validato una serie di protocolli di valutazione della postura che garantiscono ai professionisti della salute un nuovo approccio terapeutico attraverso l’utilizzo di una strumentazione all’avanguardia.

Il nostro metodo – fatto di osservazione clinica, analisi strumentale e gestione del rapporto con il paziente – interviene su quegli aspetti, che secondo la nostra visione stanno alla base di un trattamento terapeutico efficace:

  1. la correzione dei difetti dell’occhio e del piede, attraverso l’utilizzo di strumenti specifici e dispositivi certificati che permettono di identificare, riconoscere e correggere gli errori posturali;
  2. la cancellazione dell’errore della memoria fasciale e muscolare, mettendo in pratica le più moderne tecniche manuali;
  3. la valutazione della bocca (secondo un approccio posturale) attraverso una metodica che rende riproducibili i test, permettendo di definire quando e come sia necessario l’intervento dell’odontoiatra;
  4. la gestione dello stress, aiutando il paziente ad acquisire nuove abitudini per uno stile di vita consapevole e personalizzato, basato sull’allenamento, l’alimentazione e la respirazione.
  5. la comunicazione, utilizzando un sistema oggettivo di valutazione dei dati, che permette di condividere le informazioni in modo chiaro con il paziente e con gli altri specialisti del settore.

 

MIGLIORA IL TUO MODO DI LAVORARE

Cosa rende unico il nostro metodo?

 

Il metodo SprintIT può davvero cambiare il tuo modo di lavorare perché:

 

  • semplifica il processo di valutazione posturale: il nostro protocollo ti guida passo dopo passo nelle diverse fasi della visita.

 

  • riduce in modo significativo il tempo di analisi: nel giro di pochi minuti sarai capace di effettuare una valutazione clinica in modo eccellente.

 

  • rafforza il tuo rapporto con il paziente: grazie all’elaborazione di programmi personalizzati e di una reportistica di facile comprensione, il paziente si sente pienamente coinvolto nel processo di riabilitazione e miglioramento delle performance.

 

  • facilita il confronto con gli altri specialisti: l’utilizzo del nostro protocollo permette di trovare un linguaggio comune per condividere dati oggettivi, sempre nel rispetto della privacy.

 

 

COSA DICONO DI NOI

Luca Battagliola (fisioterapista, osteopata, kinesiologo)

Se si vuole intraprendere la posturologia, a mio avviso non troverete di meglio

Gian Franco Dettori (medico chirurgo)

La scuola mondiale di posturologia trova in Italia con SprintiT i migliori eredi di una tradizione radicata soprattutto in Francia. Gli insegnanti sono molto preparati e disponibili, l’organizzazione all’altezza. Anche il sito internet, pieno di risorse in parte aperte a tutti e in parte riservate a chi ha seguito i corsi, rende le loro proposte al tempo stesso serie e piacevoli da fare e rifare

Alessandra Nart (prof. scienze motorie)

I vostri corsi sono sempre i migliori! Mi proto a casa delle competenze invidiabili. Siete grandi!

Alfredo Bonenti (fisioterapista)

La prima cosa che mi viene in mente è la possibilità di rivedere il corso per chiarire i dubbi o colmare i passaggi che mi possono essere sfuggiti. I docenti che hanno tenuto il corso, li ritengo molto validi sia per come hanno esposto gli argomenti, sia per la loro professionalità. Altri punti di forza: l’opportunità di integrare più figure professionali; un lavoro integrato e non settoriale; lo staff che ti segue prima durante e dopo, sempre pronto a confrontarsi per garantire la qualità della formazione; la possibilità di rifrenquentare i corsi pagando un’assicurazione.

Gabriele Fasulo (scienze motorie)

Preparazione e professionalità dei docenti sono ineccepibili. Consiglio vivamente i loro corsi.

Matteo Santinello (massofisioterapista)

Corso professionalizzante, implementa le conoscenze di chi ha già buone basi in posturometria e nel contempo prepara in modo esaustivo chi vi si avvicina per la prima volta. Molto ben curata la comunicazione e l’interazione tra didattica e pratica. Ciò che è promesso viene mantenuto! Fortemente consigliato.

Beniamino Dalla Riva (kinesiologo)

Corsi esaurienti che sempre soddisfano le proprie aspettative riguardanti gli argomenti proposti da personale altamente competente e professionale. Ottima l’organizzazione e la disponibilità dei docenti e del personale organizzativo per risolvere e chiarire, se fosse necessario, qualsiasi problematica o dubbio che possa esserci. SprintIT super consigliata!

Simone Capelli (fisioterapista, delegato regionale FIPE Liguria)

Organizzazione e professionalità, la qualità dei contenuti formativi trattati con estrema professionalità, veramente il top!

Paolo Pazzaglia (osteopata e kinesiologo)

Professionalità e prodotti di alto livello uniti ad un’organizzazione davvero eccezionale.

 

 

Valentina Boscolo Sassariolo (fisioterapista)

L’organizzazione, la professionalità e la qualità degli argomenti proposti sono eccellenti. Grazie a voi sto incrementando enormemente le mie conoscenze e dando un servizio migliore ai miei pazienti.

Sandro Bellonzi (medico chirurgo odontoiatra)

Molto al di sopra delle mia aspettative (già alte)

Chiara Durante (scienze motorie)

E’ riduttivo parlare di corsi con SprintIT, parlerei di vere e proprie esperienze che vanno ad arricchire il bagaglio di chi vi partecipa. Trasmettete passione per questo lavoro che traspare da tutti voi e la voglia di mettersi in gioco per renderlo eccellente.

Elisa Strano (optometrista)

Ottima organizzazione, sempre disponibili, docenti di gran livello! Consigliatissimo

Michal Brudz (osteopata e fisioterapista)

Hanno molta cura nel trasmettere abilità pratiche

Gianfranco Taddeo (kiniesologo, docente in scienze motorie)

L’unico commento che mi viene da fare… grazie per avermi cambiato, grazie per aver cambiato il mio approccio alla postura, grazie.

Mauro Caoduro (fisioterapista e kinesiologo)

Uno staff d’eccellenza, sempre disponibili e veloci nel risolvere i problemi. I corsi sono ad alta formazione e hanno sempre soddisfatto le mia aspettative. Grazie SprintIT

Antonio Taddeo (scienze motorie)

Professionalità di altissimo livello, il percorso fatto con voi è stato il mio valore aggiunto… consigliatissimo

Matteo Marinelli (podologo)

Buon corso, contenuti interessanti e ottima preparazione di docenti e organizzatori.

Alberto Corò (optometrista)

Gruppo solido, ottimamente preparato e sempre disponibile alle esigenze di tutti. Caldamente consigliati.

LA STRUTTURA DEL MASTER

Il MASTER IN POSTUROLOGIA – METODO SPRINTIT è strutturato in 6 weekend di alta formazione divisi in due percorsi formativi distinti, acquistabili separatamente:

 

PRIMO PERCORSO: POSTUROLOGIA PRATICA

  1. PIEDE e OCCHIO
  2. PELLE, FASCIA e MUSCOLI
  3. BOCCA e LINGUA

 

SECONDO PERCORSO: POSTUROLOGIA AVANZATO

  1. CASI CLINICI FALLIMENTARI e DI SUCCESSO
  2. CRESCITA PROFESSIONALE NELL’ERA DIGITALE
  3. RESPIRAZIONE, PSICHE e METABOLISMO

 

L’accesso al CORSO DI POSTUROLOGIA AVANZATO è riservato ai professionisti che hanno frequentato con esito positivo il primo percorso formativo (CORSO DI POSTUROLOGIA PRATICA) ed hanno ottenuto l’attestato finale da almeno 4 mesi.

Questo intervallo di tempo è necessario affinché ogni professionista abbia il modo di mettere in pratica ciò che ha appreso durante il primo percorso e di sviluppare dei casi clinici, che saranno il tema centrale del CORSO DI POSTUROLOGIA AVANZATO.

Trattandosi di un percorso a numero chiuso, i professionisti che intendono candidarsi per il CORSO DI POSTUROLOGIA AVANZATO verranno selezionati anche sulla base di un colloquio personale con la responsabile della formazione SprintIT.

POSTUROLOGIA PRATICA: GLI OBIETTIVI DEL CORSO

Acquisire un metodo di valutazione della postura mediante l’utilizzo di protocolli validati, diversificati per ogni categoria professionale

i

Acquisire le principali tecniche di correzione posturale su base neurofisiologica

Comprendere le metodologie di oggettivazione strumentale della postura

Fare pratica sui pazienti nel tuo studio da subito grazie alla nostra piattaforma di video formazione che ti permette di rivedere le lezioni in qualsiasi momento

I

Creare delle correzioni posturali su misura per il tuo paziente (solette, programma di esercizi personalizzato, stimolazione visiva, ecc)

Integrare le tecniche di correzione che già conosci con la visione neurofisioposturale

Protocolli di valutazione del piede e dell’occhio, estremi del sistema posturale.

Durante il corso impari a costruire una soletta propriocettiva su misura e a riabilitare il recettore visivo con le tecniche più importanti attualmente presenti sul panorama mondiale. Apprendi inoltre come si misura l’aspetto visivo e podalico dei pazienti a distanza di tempo per certificare, dimostrare e comunicare tutto quello che stanno facendo.

PRIMO GIORNO

MATTINA 09:00 – 13:00

Introduzione di base alla posturologia – La visita posturale tipica, esempio pratico con paziente in classe – Trasversalità della posturologia: chi sono i professionisti – Uomo frattale e sistema multisegmentario – Postura e cognitivo – Tensegrità, plasticità, evolutività – blocchi vettoriali – Movimento elicoidale e spirale – bipodalismo – sbilanciamento – scoliosimetro – piano sagittale, frontale, dall’alto – Evoluzione alla stazione Ortostatica – Verticalità e Cranio – Verticalità Piede e Bacino – neurofisiologia sensoriale e motoria – controllo motorio – relazione percezione-azione – Circuito cibernetico – Sistema non lineare – Modello Relazionale

 

POMERIGGIO 14:00 – 17:30

Recettore piede anatomia – Neurofisiologia piede e caviglia – Biomeccanica Anca-Ginocchio – Podoscopio – Podobaroscopio – Solette e dimostrazione effetti – Riflessi miotattici plantari – posizionamento stimoli 1 – plantari – calzature – Gamba corta – Scoliosi – Baropodometria – Stabilometria e dimostrazione dei riflessi in stabilometria – ortesi – agonismo – Memoria e Cognitività – disturbi di lettura – apprendimento – prassia – attenzione – rieducazione della costellazione del disturbo di socialità – disturbi di reazione – Nordic walking – Esercizi propriocettivi in palestra – Esercizi di esame podometrico – Laboratorio pratico di valutazione e riassetto posturale partendo dal recettore Piede.

 

SECONDO GIORNO

MATTINA 09:00 – 13:00

Recettore oculare anatomia – visione – oculomotricità – neurofisiologia – dall’occhio alla scissura calcarina – dall’occhio ai nuclei della base, al cervelletto – recettore oculare patologia – Saturazione cenestesia e liberazione dei riflessi oculomotori – Stabilometria e Visione – equilibrio statico e dinamico ispezione e ordine – somministrazione test Lang con e senza occhiali – Test di convergenza lontano/vicino/1 cm – Titmus – TNO – Cover Test – Maddox – Occhio dominante – prismi (e stabilometria) – occhiali (e stabilometria)

 

POMERIGGIO 14:00 – 17:30

Visione periferica – acuità – laboratorio – occhi mano – occhi piede – occhi lingua – occhi denti a – Colliri – Campi magnetici – Stereotrainer DM1 – Parametri Stabilometrici – Interpretazione – Normalità stabilometria – Protocollo di visita – Verticale soggettiva e posturale – Punti di repere clinici – punti di repere – Rotazioni e compensi – Correlazioni – Prove di stabilometria dinamica – Patologia o fitness ? – Sistema integrato: Psiche/ Struttura / Metabolismo  – Didattica Esperienziale: i corsisti si valutano a vicenda.

Riabilitazione vibratoria, fasciale e propriocettiva nel contesto posturale.

L’aula si trasforma in un laboratorio di ricerca dal quale si attingono tecniche pratiche da portare a casa. Impari ad effettuare una valutazione oggettiva della postura, che ti permette di proporre una riabilitazione mirata secondo i protocolli validati dalle ricerche del Prof. J.P. Roll e prof.ssa R. Roll, massimi esponenti europei della vibrazione neurosensoriale. 

PRIMO GIORNO

MATTINA 09:00 – 13:00

Stabilometria e vibrazione – La stabilometria i parametri principali usati nell’esperienza di laboratorio – Basi neurofisiologiche del metodo vibratorio – Effetti neurosensoriali : sensibilità dei muscoli e della pelle – Riabilitazione posturale e rivisitazione delle tecniche riabilitative principali in ottica neurofisioposturale – Tempi di risposta e pianificazione interventi riabilitativi – Integrazione tra i vari professionisti che si occupano di riabilitazione – Gli esperimenti del prof. J.P. Roll con Vibrazione e Stabilometria (dalla teoria alla pratica)

POMERIGGIO 14:00 – 17:30

Effetti percettivi e motori – Effetti della vibrazione sul piede – Vibrazione per misurare la propriocezione – Evocare i riflessi con la vibrazione – perché e come stimolare punti specifici con la vibrazione – Protocollo di riabilitazione globale con stimolazione trigger – Costruzione di plantari propriocettivi sulla base dei risultati delle ricerche su casi clinici reali

 

SECONDO GIORNO

MATTINA 09:00 – 13:00

Vibrazione e Neurologia – Vibrazione come terapia – Differenza tra vibrazione meccanica e neurosensoriale – Effetti della vibrazione transcutanea sulla spasticità, il dolore e la paralisi cerebrale – lo Stimolatore Vibra Sens per la postura – Presentazione delle ricerche del Prof. J.P. Roll sulla vibrazione neurosensoriale : esperimenti che hanno fatto da linea guida – Vibra Sens nei protocolli per la stimolazione dei trigger point – Pratiche e protocolli clinici con dimostrazioni

 

POMERIGGIO 14:00 – 17:30

Trattamento cicatrici in posturologia – Microgalvanismi – Trattamento dei principali problemi muscolo scheletrici (spalla, tunnel carpale, ATM, ginocchio, caviglia, anca, bacino) – Frequenze di stimolazione e punti specifici – Misurazione in stabilometria della modificazione con protocollo trigger – Didattica in aula: laboratorio pratico con lo stimolatore Vibra Sens e visita completa su un paziente con stimolazione su punti specifici

Aspetto stomatognatico posturale

Quali sono i criteri che permettono di definire se sia necessario chiedere un consulto approfondito allo specialista dei denti?

Una nuova metodica di valutazione clinica e strumentale che sfrutta il sistema ortoOs per rendere riproducibili i test.

Un approccio innovativo che semplifica il lavoro del medico e del fisioterapista

PRIMO GIORNO

MATTINA 09:00 – 13:00

Postura e stabilometria – Schemi crociati di masticazione e di deambulazione – Movimento alternanza e ritmo – Controllo posizione della testa – Meccanismo nervoso segmentario – Il sistema trigeminale – I riflessi trigeminali – Il sistema trigemino-cervicale – Bruxismo – Stress management – Sensibilizzazione centrale e periferica – Occlusione e pedana stabilometrica – Stabilometria dinamica e prospettive – condilografia – teleradiografia -Test di deafferentazione ( rulli salivari ) del recettore occlusale -Visita posturale a coppie – Articolazione dentale – Laboratorio pratico misura stabilometrica occlusione -Laboratorio pratico correlazione stabilometrica occlusione/occhi – Laboratorio pratico misura con solette/occlusione/occhi – Studio casi clinici

 

POMERIGGIO 14:00 – 17:30

Neurologia dei nervi cranici – Interrelazione neurologica del sistema visivo occlusale e linguale  – ATM – Occlusione – Il molaggio selettivo –  Serramento – Gli ottavi – Anamnesi – Valutazione composizione corporea – Impendenziometria – Equilibrio acido – base – Malattie croniche – danni di matrice – recettore occlusale – anatomia – Equilibrio – analisi occlusione (prove pratiche) – semeiotica – Malattie focali – Amalgame (prove pratiche) – La lingua – deglutizione – respirazione – fonazione –  Esercizi logopedia – Teorie di approccio al paziente disfunzionale – Colonna vertebrale – Tecniche valutative integrate – Rx – TC – RM – Cere di centrica – diagnostiche – bite funzionali – Casi pratici –  Cartella gnatologica

 

SECONDO GIORNO

Visita Integrata – Informazioni ai colleghi – Rapporti medico legali/ Assicurazione – Consenso Informato – Casi Clinici / Riepilogo visita e terapia passo passo – Casi pratici – progressione clinica di ricalibrazione – Stimolazione frequentiate cerebrale – Prova pratica – Auricolostimolazione/puntura – Laboratorio pratico misura stabilometrica occlusione – Laboratorio pratico correlazione stabilometrica occlusione/occhi – Laboratorio pratico misura con solette/occlusione/occhi

PROGRAMMA

PIEDE OCCHIO

 

PRIMO GIORNO

 

Introduzione di base alla posturologia – La visita posturale tipica, esempio pratico con paziente in classe – Trasversalità della posturologia: chi sono i professionisti – Uomo frattale e sistema multisegmentario – Postura e cognitivo – Tensegrità, plasticità, evolutività – Analisi vettoriale – Movimento elicoidale e spirale – bipodalismo – sbilanciamento – evoluzione diagnostica dallo scoliosimetro al metodo Sprintit – piano sagittale, frontale, dall’alto e coronale – Evoluzione alla stazione Ortostatica – Verticalità e Cranio – Verticalità Piede e Bacino – neurofisiologia sensoriale e motoria – controllo motorio – relazione percezione-azione – Circuito cibernetico – Sistema non lineare – Modello Relazionale – Recettore piede anatomia – Archi Podalici –  Neurofisiologia piede e caviglia – Biomeccanica Anca-Ginocchio – Analisi al podoscopio – Solette e dimostrazione effetti – Riflessi miotattici plantari – posizionamento stimoli – calzature – Gamba corta – Baropodometria – Stabilometria e dimostrazione dei riflessi in stabilometria – mediante stabilometria controllo dei sistemi lontani (occhiali/lenti/bite/denti/lingua/ecc) – ortesi – agonismo – Memoria e Cognitività – disturbi di lettura – apprendimento – prassia – rieducazione della costellazione del disturbo di socialità – disturbi di reazione – Nordic walking – Esercizi propriocettivi in palestra – Laboratorio pratico di valutazione e riassetto posturale partendo dal recettore Piede

 

SECONDO GIORNO

 
Recettore oculare anatomia – visione – oculomotricità – neurofisiologia – dall’occhio alla scissura calcarina – dall’occhio ai nuclei della base, al cervelletto – recettore oculare patologia – Saturazione cenestesia e liberazione dei riflessi oculomotori – equilibrio statico e dinamico ispezione e ordine – somministrazione test Lang con e senza occhiali – Test di convergenza lontano/vicino – Titmus – TNO – Cover Test – Maddox – Occhio dominante – prismi (e stabilometria) – occhiali (e stabilometria) – misura dell’acuità visiva mediante sistemi elettronici validati con intelligenza artificiale – Stereotrainer DM1 – Visione periferica – Binocularità, stereopsi, oggettivazione e misurazione della fusione – fusione massimale posturale – evocazione del riflesso di convergenza mediante ipnosi istantanea –  esercizi ortottica di convergenza da vicino e da lontano – Colliri – Campi magnetici – Parametri Stabilometrici : Interpretazione e protocollo di visita – Prove di stabilometria dinamica –  Verticale soggettiva e posturale – Punti di repere clinici – Rotazioni e compensi – Correlazioni – solo patologia o anche fitness ? – esercitazioni di fusione per sportivi e agonisti – Didattica Esperienziale: i corsisti si valutano a vicenda

PELLE FASCIA MUSCOLI

 

PRIMO GIORNO

 
Stabilometria e vibrazione – La stabilometria i parametri principali usati nell’esperienza di laboratorio – Basi neurofisiologiche del metodo vibratorio – Effetti neurosensoriali : sensibilità dei muscoli e della pelle – Riabilitazione posturale e rivisitazione delle tecniche riabilitative principali in ottica neurofisioposturale – Tempi di risposta e pianificazione interventi riabilitativi – Integrazione tra i vari professionisti che si occupano di riabilitazione – Effetti percettivi e motori – Effetti della vibrazione sul piede – Vibrazione per misurare la propriocezione – Evocare i riflessi con la vibrazione – perché e come stimolare punti specifici con la vibrazione – Protocollo di riabilitazione globale con stimolazione trigger point – Costruzione di plantari propriocettivi sulla base dei risultati delle ricerche su casi clinici reali

 

SECONDO GIORNO

 
Vibrazione e Neurologia – Vibrazione come mezzo terapeutico – Differenza tra vibrazione meccanica e neurosensoriale – Effetti della vibrazione transcutanea sulla spasticità, il dolore e la paralisi cerebrale – lo Stimolatore Vibra Sens per la postura e per la stimolazione dei trigger point – laboratorio pratico con lo stimolatore Vibra Sens e visita completa su un paziente con stimolazione su punti specifici – Presentazione delle ricerche del Prof. J.P. Roll sulla vibrazione neurosensoriale : esperimenti che hanno fatto da linee guida – coppia propriocettiva pelle-muscoli antagonisti – ‘imaginerie’ e neuroni a specchio – Trattamento cicatrici in posturologia – Microgalvanismi – Trattamento dei principali problemi muscolo scheletrici (spalla, tunnel carpale, ATM, ginocchio, caviglia, anca, bacino) – Frequenze di stimolazione e punti specifici – Neurofisiologia del kinesiotape – Dove e come agisce il kinesiotape e come applicarlo – Sinergia muscolare e propriocettiva in palestra – Didattica in aula: i corsisti si valutano a vicenda

BOCCA LINGUA

 

PRIMO GIORNO

Postura e stabilometria – Schemi crociati di masticazione e di deambulazione – Controllo posizione della testa – Esame del capo –  Occlusione e pedana stabilometrica – Stabilometria dinamica e prospettive –Test di deafferentazione ( rulli salivari ) del recettore occlusale – Esercitazioni con dispositivo OrtoOs –  Articolazione dentale – Bruxismo – Gestione dello stress –  Studio casi clinici reali – Visita posturale a coppie – Interrelazione neurologica del sistema visivo occlusale e linguale  – ATM – Occlusione – Cartella gnatologica –  Anamnesi – recettore occlusale – anatomia – Equilibrio – analisi occlusione (prove pratiche) – semeiotica – lingua – deglutizione – respirazione – fonazione –  Esercizi di logopedia – Teorie di approccio al paziente disfunzionale 

 

SECONDO GIORNO

Visita Integrata – Informazioni ai colleghi – Rapporti medico legali/ Assicurazione – Consenso Informato – Privacy – Casi Clinici / Riepilogo visita e terapia passo passo – Casi pratici – Laboratorio pratico correlazione stabilometrica occlusione/occhi – Laboratorio pratico misurazioni occlusione/piedi/solette

CORSO DI POSTUROLOGIA PRATICA:

€ 1470 + IVA

Aggiungi il corso al carrello e paga comodamente con Bonifico Bancario, Carta di Credito o Paypal

CORSO DI POSTUROLOGIA AVANZATO

Analisi, correzione e compliance del paziente: sono questi i 3 aspetti che vengono affrontati in modo completo a approfondito, sulla base dei pazienti che hai trattato nel periodo di tempo trascorso dalla fine del primo percorso formativo.

Un weekend interamente dedicato ai tuoi casi clinici, che nel frattempo avrai sviluppato utilizzando il metodo SprintIT.

Nella prima giornata, tutti i corsisti (con l’aiuto dei tutor e dei docenti) espongono i propri casi di successo ma anche quelli fallimentari: in questo modo, è possibile consolidare il metodo e diventare consapevoli dei propri limiti e dei propri errori. Durante la seconda giornata, ci occupiamo in modo specifico della pratica sulle prime visite guidate e sulle sessioni di controllo in cui vengono effettuati i tagliandi posturali, rivolgendo una particolare attenzione all’aspetto riabilitativo e alla compliance del paziente.

L’obiettivo del seminario è quello di rendere ogni professionista consapevole del proprio valore e di individuare le strategie e gli strumenti necessari per riuscire a trasmettere la propria unicità al paziente/cliente nel migliore dei modi.
 
Un laboratorio pratico, che  ti guida alla pianificazione e realizzazione delle strategie più adeguate per rendere più efficace il tuo modo di lavorare, partendo dalla tua situazione attuale e dagli strumenti che hai a disposizione (il tuo sito, la tua pagina social, il tuo blog ecc.) per sviluppare il passaparola proattivo
 
Eseguiamo insieme un’analisi approfondita della tua attività professionale, che ci permetta di “fotografarla” per individuarne le dinamiche e i punti di forza.
 
Elaboriamo una strategia di contenuto sulla base di un metodo specifico per il settore della salute, che ti aiuti ad acquisire nuovi clienti, fidelizzare i clienti che ha già acquisito e rafforzare la tua immagine.
 
Se sei già presente on line, esaminiamo lo stato di salute del tuo sito web (e di quello dei  tuoi principali concorrenti).
 
Infine, entriamo nel modo dei social network per valutare se (e secondo quali modalità) farne parte, comprendendone i limiti e i vantaggi.
 
 
 

Il metodo SprintIT ti permette di aiutare il tuo paziente/cliente ad adottare uno stile di vita consapevole, attraverso programmi costruiti sulla persona, principalmente basati sull’allenamento, l’alimentazione e la respirazione.

Psicologia, respirazione, movimento all’aria aperta ma anche sessualità, sono le aree della vita su cui intervenire come professionisti e “progettisti” del benessere per ottenere risultati che siano evidenti e misurabili.

Abbiamo deciso quindi di dedicare un intero weekend al benessere e alla gestione dello stress del paziente.

In particolare, parliamo della differenza tra sport agonistico e movimento terapeutico e del modo corretto per  gestirli entrambi al fine di migliorare la performance del paziente o del cliente.

Per spingere il nostro trattamento ad un livello superiore, scopriamo come un’idratazione e un’alimentazione consapevoli siamo fondamentali.

Diamo spazio all’acquisizione delle principali tecniche per espandere il movimento respiratorio e impariamo inoltre come utilizzare lo strumento della voce in modo tale da raggiungere il massimo della compliance del paziente. 

 

I NOSTRI DOCENTI

Laurea in Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Padova – Specialista in Anestesia e Rianimazione Indirizzo Terapia Antalgica – Medico Esperto in Medicina del Nuoto e delle Attività Subacquee – Medico Esperto in Fitoterapia e Omeotossicologia. Docente in Agopuntura e Tecniche Complementari FISA – Istruttore CIES internazionale.

Massimo Rossato

Medico Chirurgo

Dottore in scienze motorie, chinesiologo e posturologo. Laureato in pedagogia psicomotoria speciale, master universitario in posturologia. Svolge attività di libero professionale di ginnastica adattata nel proprio studio a Conegliano. Master Trainer della Scuola Italiana Nordic Walking.

Franziskus Vendrame

Dott. Scienze Motorie

Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Milano, Corso di Perfezionamento Implantologia HSR, Attestato di Agopuntura SOWEN, Corso Ortodonzia 1° e 2° livello MICERIUM, Corso Aggiornamento Sindrome delle Apnee, Master Osteopatia Università Bicocca, Master Ortodonzia 2° livello UNIMI

Michele Barbera

Medico Chirurgo Odontoiatra

Esperto di tecnologie per la valutazione della Postura. Si occupa di comunicazione e marketing per aziende del settore medicale. Vanta numerose esperienze internazionali nel settore.

Diego Scattolin

Dott. Ing. Informatica

Ricercatrice onoraria al CNRS e all’Università di Aix-Marseille dove ha esercitato attività di Ricerca e Insegnamento nell’ambito delle Neuroscienze Cognitive.
Il suo ambito di ricerca è incentrato sulla percezione e il controllo del movimento umano attraverso lo studio della postura normale e patologica, delle coordinazioni visuo-manuali, dell’integrazione multisensoriale, dello schema corporale o dell’adattamento in ambienti estremi come la micro gravità.
I risultati dei suoi lavori sono stati validati con l’aiuto dei metodi delle neuroscienze fondamentali e cliniche (Elettrofisiologia, Posturografia, Vibrazioni del Tendine, Risonanza cerebrale).
Essi hanno dato luogo a degli sviluppi industriali nel settore della sanità, specialmente in quello della rieducazione funzionale.

Regine Roll

Ingegnere Ricercatrice

BONUS

SprintWARE medical è una webapp nata come piattaforma formativa che ti permette di gestire la visita posturale secondo i protocolli che hai appreso al corso. Ti aiuta a generare dei referti professionali, a tenere traccia dello stato di avanzamento del percorso di riequilibrio posturale e ad ottimizzare tempo, competenza e precisione, guidandoti in una valutazione completa della postura in modo rapido, semplice e professionale.

I clienti che acquistano il Master in Posturologia – metodo SprintIT hanno accesso gratuito a SprintWARE Medical

Diventa centro di eccellenza

L’attestato finale di partecipazione al Master di Posturologia – metodo SprintIT, non solo ti permette di avvalorare il tuo curriculum professionale ma anche di ricevere l’accreditamento come centro di eccellenza riconosciuto da SprintiT. 

Rivedi le lezioni comodamente da casa

Tutti i corsi di formazione vengono ripresi dalla nostra Regia Professionale per dare la possibilità agli studenti di rivedere ed approfondire le lezioni in streaming.  Ti sembrerà di essere di nuovo in aula!

Se desideri maggiori informazioni contattaci allo 041.88.76.323 oppure compila il form qui accanto

Se desideri maggiori informazioni contattaci allo 041.88.76.323 oppure compila il form qui sotto

(*) Compilando questo modulo ci autorizzi a trattare i tuoi dati con i nostri sistemi informatici (fatturazione, preventivazione e gestione clienti). I tuoi dati verranno trattati e utilizzati esclusivamente per fornirti informazioni che ci richiederai durante la telefonata, nel pieno rispetto delle norme della privacy GDPR (Regolamento UE 2016/679), se decidi di iscriverti alla newsletter, i tuoi dati verranno inseriti nel nostro sistema di mailing, riceverai non più di un paio di email al mese che ti terranno aggiornato sui nostri corsi di formazione e/o offerte in corso. In nessun caso i tuoi dati verranno ceduti a terzi.

LOCATION DEL CORSO

SPRINTIT FORMAZIONE

LOCATION DEL CORSO
via della Bova, 6 – 30033 Noale (VE)

Hotel Due Torri Tempesta

Hotel Due Torri Tempesta

Hotel Garden

Hotel Garden

B&B La Porta Rossa

B&B La Porta Rossa

Casa Albergo La Rocca

Casa Albergo La Rocca

Indicazioni stradali

A4 da Milano oppure A13 da Bologna, uscita Padova est: Dall’uscita di Padova est seguire indicazioni per Treviso, percorrere la statale 515, dopo circa 18-20 km si arriva a Noale. La sala corsi si trova in prossimità di Piazza XX Settembre. Parcheggiare in zona Ospedale Vecchio.A4 da Trieste uscita Mestre: Dall’uscita di Mestre seguire indicazione sulla dx per via Castellana statale 245, quindi proseguire attraversando i centri di Trivignano, Martellago e Scorzè. Arrivando in aereo: 1. usciti dall’aeroporto MARCO POLO di Venezia seguire l’indicazione via Castellana seguendo le informazioni come sopra 2. usciti dall’aeroporto CANOVA di Treviso seguire la statale 515 attraversando i centri di Quinto, Zero Branco e raggiungere Scorzè indi seguire le indicazioni come sopra

mappa location corso posturologia sprintit

CONVENZIONI HOTEL

Casa Albergo La Rocca

Via Gioacchino Rossini, 11 – 30033 Noale (VE) – tel:041.5801110 – mail: info@casaalbergolarocca.it

B&B La Porta Rossa

Via F. Polanzani 58, Noale (VE) – tel:041.8223795 / 366.3840513 – mail:info@laportarossabb.com

mappa location corso posturologia sprintit

Hotel Garden

Via G. Tempesta, 124 – 30033 Noale (VE) – tel: 041.4433299 – mail:info@hotelgarden.it

Hotel Due Torri Tempesta

Via dei Novale, 59 – 30033 Noale (VE) – tel: 041.5800750 – mail: info@hotelduetorritempesta.it

Convenzioni per il pernottamento: contattare direttamente gli Hotel specificando di essere corsisti di Sprintit